Bonus Gas – Informazioni e riferimenti normativi

 

Saving money concept

Nota del 23 marzo 2020:

Emergenza Covid: Bonus Gas- Differimento dei termini per i bonus in scadenza

Si comunica che con delibera 76/2020/R/com l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente ha disposto che per il periodo 1° marzo – 30 aprile, per assicurare la continuità di erogazione dei bonus ai cittadini aventi diritto, coloro che sono tenuti al rinnovo della domanda di bonus oltre la scadenza originaria prevista dalla regolazione, ma comunque entro i 60 giorni successivi al termine del suddetto periodo di sospensione, verrà garantita la continuità dei bonus medesimi, con validità retroattiva a partire dalla data di scadenza originaria e per un periodo di 12 mesi.

In aggiunta, il provvedimento dispone la sospensione dei vari flussi di comunicazione correlati alla gestione dei bonus.

Augurandoci che tutto ritorni come prima, anzi meglio di prima.

Delibera ARERA n. 76/2020/R/com

******************************************************

Informiamo che sul sito dell’ ARERA è stata pubblicata la determina 1/2020- DACU (Direzione Advocacy Consumatori e Utenti), attraverso la quale sono state disposte modifiche ai moduli per la richiesta della domanda unica sia di ammissione che di rinnovo del bonus gas, elettrico e idrico, di cui alla determina 12/ DACU/ 2018.

Ricordiamo che i nuovi Moduli A e RS potranno essere utilizzati a partire dal 01/02/2020 e sono disponibili nella sezione Modulistica e scaricabili sulla nostra pagina web.

 

Aggiornamento della soglia ISEE per accesso al bonus gas

 

Dal 1° gennaio 2020 l’Autorità di Regolazione (ARERA) con la Delibera ARERA 499/2019/R/com aumenta la soglia massima ISEE (indicatore situazione economia equivalente) da 8.107,5 a 8.265 euro poter ottenere il Bonus sociale di sconto da applicare sulle bollette del gas “Aggiornamento del valore soglia dell’ISEE per l’accesso ai bonus sociali dal1 gennaio 2020, ai sensi del decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 29 dicembre 2016”

La novità verrà estesa anche per il bonus elettrico ed idrico, resteranno invece invariate le condizioni per ottenere il bonus.

Sul sito di Sgate è specificato, che in attesa che le modifiche vengano implementate, si invitano Comuni e CAF ad accettare comunque le domande che dovessero arrivare a partire dal 1 gennaio2020 (con ISEE maggiore di 8.107,50 e minore della nuova soglia pari a 8.265 €) e ad inserirle a Sistema. 

 Al termine delle modifiche, le domande inserite con ISEE inferiore a 8.265 €, che dovessero risultare in stato “NON AMMESSA” per la soglia ISEE, verranno ripresentate in automatico dal Sistema senza necessità di alcun intervento da parte degli Operatori del Comune/CAF e salvaguardando il periodo di agevolazione per il beneficiario.

 

********************************************

 

Domande di bonus gas: proroga dei termini di rinnovo.

Si comunica che in ottemperanza alle disposizioni di cui all’art. 5, comma 3.bis, del TIBEG, “A parziale deroga di quanto previsto al comma 5.3, le richieste di rinnovo presentate successivamente al termine ultimo di cui al comma 5.1, quando quest’ultimo termine coincide con il mese antecedente o coincidente con quello previsto dalla normativa vigente per la scadenza della DSU, consentono la continuità dell’erogazione se presentate entro l’ultimo giorno del mese di inizio del nuovo periodo di agevolazione.”

In virtù di ciò,  saranno attuate sul Sistema SGAte le operazioni necessarie per prorogare:

  • dal 30 novembre 2019 al 31 gennaio 2020 il termine per il rinnovo in continuità dei bonus attivi con fine periodo di agevolazione 31 dicembre 2019
  • dal 31 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020 il termine per il rinnovo in continuità dei bonus attivi con fine periodo di agevolazione 31 gennaio 2020.

 

***************************************************

Il bonus gas è uno sconto applicato alla bolletta del gas per le famiglie in condizione di disagio economico.

È una misura attiva da dicembre 2009, introdotta dal Governo, per garantire un risparmio sulla spesa annua di gas naturale per coloro che sono in difficoltà. Oltretutto, il bonus sociale gas è cumulabile con il bonus sociale elettrico.

Chi può richiederlo

Potranno accedere al bonus sociale per disagio economico tutti i clienti domestici (le famiglie):

  • intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza e che utilizzano impianti condominiali alimentati a gas naturale;
  • con misuratore di classe non superiore a G6;
  • con un ISEE inferiore o uguale 8.265 euro (per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE è innalzata a 20.000 euro).

Come richiederlo

Per accedere al bonus sociale occorre:

  • andare sul sito dell’Autorità DI Regolazione Energia Reti e Ambiente https://www.arera.it/it/bonus_gas.htm;
  • scaricare la modulistica di richiesta e compilarla in ogni sua parte;
  • fare domanda presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato presentando la modulistica richiesta.

Le informazioni richieste sono quelle relative a:

  • Cliente
  • Residenza
  • Stato di famiglia
  • Caratteristiche del contratto di fornitura di gas naturale (facilmente reperibili sulle bollette)
  • Documentazione ISEE

 

Validità

Il bonus è valido per dodici mesi e può essere richiesto il rinnovo se permangono le condizioni di disagio economico.

 

Valore economico

Gli importi previsti per il bonus gas sono diversi non solo in base alla categoria di uso associata alla fornitura gas, ma anche alla zona climatica di appartenenza del punto di fornitura e al numero di componenti della famiglia anagrafica.

Il valore del bonus è aggiornato annualmente dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, sempre entro il 31 dicembre dell’anno precedente. I valori riconosciuti per l’anno corrente sono consultabili cliccando qui https://www.arera.it/it/consumatori/gas/Bonus%20Gas.htm

Il valore del bonus è aggiornato annualmente dall’Autorità entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Ammontare della compensazione per i clienti domestici in stato di disagio economico, di cui alla Tabella 3 dell’Allegato 2 dell’Allegato A alla deliberazione 402/2013/R/com (€/anno per punto di riconsegna).

Per l’anno 2019 gli importi del bonus gas sono i seguenti:

Ammontare della compensazione per i clienti domestici (€/anno per punto di riconsegna) 2020
Zona climatica (z)
A/B C D E F
Famiglie fino a 4 componenti (j=1)
u=AC /Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura 32 32 32 32 32
u= ACR / Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento 72 89 117 146 183
Famiglie oltre a 4 componenti (j=2)
u=AC /Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura 49 49 49 49 49
u= ACR / Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento 100 130 169 206 264

 

Come viene elargito

  • Per i consumatori intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza, il bonus viene corrisposto direttamente in bolletta.
  • Per i consumatori che utilizzano impianti condominiali alimentati a gas naturale possono ritirarlo presso gli sportelli di Poste Italiane.

Qualsiasi altra informazione relativa al bonus gas è disponibile sul sito di Sgate consultabile al seguente link

http://www.sgate.anci.it/

Validità attestazione ISEE

Data: 04/02/2019

Si informano tutti gli utenti che, con la pubblicazione del Decreto legge n. 4 del 28 gennaio 2019 ed in virtù di quanto previsto dall’articolo 11 del suddetto provvedimento, le DSU presentate dal 1 gennaio 2019 al 31 agosto 2019 restano valide fino al 31 dicembre 2019 (e scadono quindi in quest’ultima data). Le DSU che saranno presentate dal 1 settembre al 31 dicembre 2019, invece, scadranno il 31 agosto 2020.

Si informa altresì che, alla luce di quanto sopra, prossimamente verrà rilasciato in produzione l’adeguamento del sistema SGAte.

Si anticipa che, in considerazione delle variazioni normative intervenute, verrà attuata un’eccezione applicativa al fine di permettere a tutti gli operatori di inserire le domande di agevolazione scartate dal sistema e/o protocollate nel 2019 garantendo l’effettivo periodo di agevolazione.

http://www.sgate.anci.it/?q=archivio-notizie/validit-attestazione-isee

 

Pubblicazione Deliberazione 165/2019/R/COM e conseguenti modifiche a TIBEG e TIBSI

Si informano tutti i referenti a vario titolo coinvolti che è stata pubblicata da ARERA in data 08/05/2019 la Deliberazione 165/2019/R/COM che acquisisce le disposizioni contenute nell’articolo 5, comma 7, del Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni nella Legge 28 marzo 2019, n. 26, che introduce il Reddito di cittadinanza e la Pensione di cittadinanza (Rdc e Pdc) abrogando alcune norme preesistenti.

Scarica la Deliberazione 165/2019/R/COM

Ai beneficiari di Reddito di Cittadinanza / Pensione di Cittadinanza sono pertanto estese le agevolazioni relative alla fornitura di energia elettrica e gas naturale, pertanto possono presentare domanda di bonus a partire dal 20 Maggio 2019.

In particolare, in coerenza con tali disposizioni, la Deliberazione dispone una serie di modifiche da apportare al Testo integrato delle modalità applicative dei regimi di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici disagiati per le forniture di energia elettrica e gas naturale (TIBEG) e al Testo integrato delle modalità applicative del Bonus Sociale Idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati (TIBSI).

Conseguentemente la deliberazione da mandato alla Direzione Advocacy Consumatori e Utenti (DACU) di apportare le necessarie modifiche alla modulistica per la presentazione della domanda unica di ammissione/rinnovo per i bonus elettrico, gas e idrico (Modulo A di cui alla determina 12/DACU/2018).

Oltre che sul sito web dell’Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente (ARERA), la deliberazione è disponibile su questo portale alla sezione Normativa.